http://www.associazioneala.it/wp-content/uploads/2014/04/Museo_figurino_5-1050x697.jpg

Museo del Soldatino e della Figurina Storica di Calenzano – 6 aprile 2014

Alcuni soci dell’Associazione Ludica Apuana hanno fatto visita al
Museo del Soldatino e della Figurina Storica di Calenzano (http://www.museofigurinostorico.it/A.html) e sono rimasti entusiasti della ben fornita esposizione di modelli e diorami che spaziano dall’antichità fino alla seconda guerra mondiale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Riportiamo alcune notizie utili trovate sul sito
http://www.giocabolario.com/SpecialiMuseigioco.htm

Il Museo del Soldatino e della Figurina Storica di Calenzano nasce nel 1981. Questo Museo è il primo di carattere Comunale pubblico ed il terzo in ordine di età in Italia: il primo è a Padova, il secondo a Bologna. Il Museo si avvale della collaborazione della Fondazione Museo Stibbert di Firenze, del G.P.F. (Gruppo di Plastimodellismo Firenze), dell’A.F.B.I.S. (Associazione Fiorentina Battaglie in Scala); aziende del settore come la Mirlinton e Abilità di Firenze, oltre a numerosi collezionisti privati. Le sezioni storiche del Museo spaziano dal mondo romano, il Medioevo, il Rinascimento, l’Ottocento, sino a giungere ad i giorni nostri. Lo scopo del Museo è quello di riprodurre contesti storici ed eventi ricavati da attente ricerche filologiche e fedeli riproduzioni artigianali dei manufatti: il soldatino e la figurina rappresentano così lo strumento, i personaggi virtuali con i quali ripercorrere la nostra storia; e questo a vantaggio sia del mondo scolastico che dei cultori del collezionismo. Infatti, il modellismo rappresenta da sempre un esempio di archeologia ricostruttiva in scala di indubbio fascino che permette di rileggere la storia attraverso la ricostruzione degli eventi, dei luoghi, dei personaggi. Ogni anno il Museo propone una Mostra e iniziative a carattere storico-divulgativo tese a far conoscere la storia, il territorio, i costumi e gli usi delle passate civiltà.




There are no comments

Add yours


4 − = due